NYT: "Politica Italiana instabile e imprevedibile danni per l'economia" | ItalyTimes NEWS
Crea sito
Iscriviti ai nostri social

Pubblicato

in

Un mandato parecchio sudato viste le precedenti accuse tirate contro Conte: largamente sconosciuto e cui il curriculum di ricercatore presso famose e prestigiose università era ignoto ad alcune di queste, tra cui la New York University, che nei database non esiste neanche come alunno. “Ciò che rende Conte qualificato è la sua volontà di eseguire il mandato dei due Leader dei due partiti”. Lo scrive il The New York Times in un articolo.

Il NYT preoccupata dei mercati italiani e dell’Europa, e commenta così: “I danni che potrebbero fare i due leader della coalizione non sono ancora chiari. La politica Italiana è e resterà la repubblica più complessa, imprevedibile ed instabile. Ed è molto probabile che tale resti così a causa delle divergenze ideologiche tra i due partiti di maggioranza. Da una parte la Lega, guidata da Matteo Salvini, deputato in felpa che ha trasformato un partito regionale del nord in forza di estrema destra, e il m5a, guidato dal web da Luigi Di Maio, un ragazzo 31 enne e universitario fuori corso di un piccolo paese vicino Napoli, diventato vicepresidente della camera a 26 anni. Di più la loro maggioranza parlamentare non servirà ad aiutarli”.

Inoltre la testata aggiunge: “L’Italia tira dritto e potrebbe trascinarsi dietro gli altri stati europei. Un paese dell’Unione che inizia a sfidare le regole dell’Europa e chiede rinegoziazioni dei termini della sua adesione. Con queste decisione, sarà più difficile tenere gli altri membri in riga”, afferma il NYT. Continuando “è troppo presto poiché Bannon e i suoi mitici alleati possano celebrare i campioni d’Europa e che si facciano prendere dal panico. Il fascino populistico potrebbe presto svanire se non troveranno un accordo che li tenga ben saldi al terreno. Il compito dei due leader Macron e Merkel e dei loro alleati è di mantenere le regole Europee nei valori, la coerenza e le regole dell’Ue, ma anche di riconoscere e affrontare rabbie che alimentano ribellioni”.

Copyright © 2018 italytimes